Tecnomedicina

Dall’inventore dei pagamenti online arriva l’app contro l’infertilità

Max Levchin è l’ideatore del progetto  che aiuta le coppie a concepire un figlio

images (3)

L’idea è venuta a uno che di web se ne intende davvero:  Max Levchin, il co-fondatore del sistema di pagamento online PayPal. Dal suo estro innovativo è nata infatti l’applicazione mobile “Glow”, un’app in grado di monitorare il ciclo e l’ovulazione nelle donne, sviluppata in collaborazione con alcune tra le più importanti cliniche per la fertilità americane.

L’app, nata con il chiaro intento di combattere l’infertilità e aiutare le coppie a massimizzare le probabilità di concepire un figlio, fornendo loro una sorta di “assicurazione” per la futura maternità: accanto all’uso dell’applicazione c’è difatti la disponibilità di un fondo non profit, denominato “Glow First”, che le stesse coppie finanzieranno con un versamento volontario di 50 dollari al mese. Trascorsi dieci mesi, il fondo sarà suddiviso tra le donne che, pur avendo usato Glow, non sono riuscite a restare incinte e necessitano quindi di ulteriori trattamenti medici.

Per finanziare la start up Glow, Levchin avrebbe investito qualcosa come 6 miliardi di dollari, attingendo da importanti gruppi di venture capital, come Founders Fund e Andreessen Horowitz. (Broby)

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!