';

Covid: Twitter-ministero Salute per news ufficiali e verificate, aggiornata funzionalità

Roma, 8 apr. (Adnkronos Salute) – La lotta alle fake news su Covid che circolano su Twitter e la certificazione di notizie ufficiali e verificate dal ministero della Salute. Prosegue con un aggiornamento la collaborazione tra il social e il ministero guidato da Roberto Speranza. “Da oggi Twitter ha aggiornato il messaggio realizzato in collaborazione con il ministero della Salute che appare quando gli utenti in Italia cercano informazioni in materia di Covid-19, includendo anche le informazioni sui vaccini. Ciò assicura che i cittadini trovino agevolmente informazioni corrette da fonti autorevoli quando cercano termini e hashtag legati a questi temi”, sottolinea una nota di Twitter.

‘#Covid19’ è stato l’hashtag più twittato a livello globale nel 2020 e, con la campagna vaccinale attualmente in corso, i cittadini continuano a cercare informazioni sui vaccini su Twitter. “Il nuovo messaggio aggiornato permetterà loro di visitare due differenti pagine sul sito del ministero della Salute in base alle loro esigenze: informazioni generali su Covid-19 o informazioni sui vaccini anti-Covid-19”, precisa la nota.

Secondo Ronan Costello, senior public publicy manager di Twitter in Europa, “Twitter può essere un’importante fonte di informazione per molte persone. Abbiamo lavorato con il ministero della Salute sin dall’inizio della pandemia per assicurarci che i cittadini che utilizzano Twitter abbiano facilmente accesso ad informazioni di salute pubblica accurate e tempestive. Da oggi – precisa Costello – abbiamo aggiornato e ampliato il messaggio che appare in cima ai risultati di ricerca degli utenti per fornire non solo informazioni sul Covid-19, ma anche aggiornamenti in materia di vaccini”.

“Le persone che cercano termini relativi al Coronavirus e ai vaccini saranno così indirizzate alle pagine dedicate sul sito del ministero della Salute. Twitter è impegnata nella protezione delle conversazioni sulla piattaforma e garantire a tutti la possibilità di trovare informazioni provenienti da fonti autorevoli è parte di questa mission”, conclude Costello.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!