in

Covid: Oms, ‘vaccini luce in fondo a tunnel ma da soli non mettono fine a pandemia’

Milano, 9 apr. (Adnkronos Salute) – “Continuiamo a fare appello a tutte le persone: per favore, state attenti. I vaccini ci stanno mostrando la luce in fondo al tunnel, ma non ci siamo ancora arrivati”. Le iniezioni scudo sono “uno dei tanti strumenti che abbiamo per prevenire le infezioni e salvare vite umane”. Ma serve “un approccio globale”, che è “l’approccio giusto”. Lo ha detto il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante il consueto aggiornamento sulla situazione di Covid-19.

“Dobbiamo tutti continuare a proteggere noi stessi e coloro che ci circondano facendo le scelte giuste. Abbiamo tutti la responsabilità, come individui e leader, di porre fine alla pandemia”. Un messaggio ricalcato anche dall’epidemiologa Maria Van Kerkhove: “I vaccini sono uno strumento straordinariamente potente, ma non porranno fine alla pandemia. Quello che porrà fine alla pandemia è un approccio omnicomprensivo, in cui tutti fanno la loro parte e sono supportati nel poter fare la propria parte”.

“La traiettoria di questa pandemia nel mondo sta andando nella direzione sbagliata – ha proseguito la responsabile anti Covid dell’Oms – Abbiamo avuto 6 settimane di seguito con aumenti dei casi e dei morti e ora abbiamo strumenti che possono prevenire le infezioni e possono salvare vite. Ma si tratta di fare tutto quel che possiamo. Vaccini sicuri ed efficaci si stanno diffondendo in tutto il mondo e mentre aspettiamo che la produzione aumenti e che si mettano in atto i passi necessari per aumentare questa produzione, nel frattempo dobbiamo continuare a fare tutto il possibile. Smettiamola di dire che è solo il vaccino”, che ci farà uscire dall’incubo Covid. “Ci sono molte cose che tutti noi possiamo fare in questo momento”.

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Covid: Ranieri Guerra indagato in inchiesta Bergamo

Acea, già pronta a supportare piano vaccinale coordinato da ministero Salute