in

Covid: Moderna, in vaccinati anticorpi a 6 mesi da seconda dose

Milano, 8 apr. (Adnkronos Salute) – Gli anticorpi indotti dal vaccino anti-Covid mRna-1273 di Moderna sono presenti 6 mesi dopo la seconda dose. Lo comunica l’azienda americana, sulla base di uno studio che ha analizzato 33 adulti sani coinvolti nel trial di fase 1 condotto sul prodotto-scudo, guidato dai National Institutes of Health (Nih) statunitensi. I dati sono pubblicati nella Letter to Editor del ‘New England Journal of Medicine’. “Sono in corso studi che monitorano le risposte immunitarie oltre i 6 mesi”, aggiunge la società farmaceutica.

“Siamo lieti che questi nuovi dati mostrino la persistenza degli anticorpi per 6 mesi dopo la seconda dose del nostro vaccino Covid-19 – dichiara Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna – Questo ci dà ulteriore fiducia nella protezione offerta dal nostro vaccino. Restiamo impegnati a continuare ad affrontare la pandemia da Covid-19”.

L’azienda ricorda che sta portando avanti anche una strategia di sviluppo clinico contro le varianti emergenti del coronavirus Sars-CoV-2. Inoltre il Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases), diretto da Anthony Fauci, condurrà uno studio clinico di fase 1 per valutare i vaccini mRna-1273 modificati monovalenti e multivalenti in individui naïve (non ancora vaccinati), sia come richiamo in persone precedentemente vaccinate con mRna-1273.

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Covid: report Gimbe, ‘500mila vaccinazioni al giorno restano miraggio’

‘In Italia per la sanità si spende il 6,5% del Pil, in Germania il 9,9%’