in

Covid: fisioterapista, ‘riabilitazione va tarata in base a conseguenze malattia’

Pavia, 30 apr. (Adnkronos Salute) – “Il programma di recupero dei pazienti post Covid non può essere uguale per tutti perché molti di loro hanno problemi specifici causati dalla malattia. Alcuni ad esempio hanno sviluppato aritmie cardiache e quindi l’allenamento va adattato al caso”. Giuditta Bettinelli è fisioterapista all’Ics Maugeri di Pavia, che nei programmi di riabilitazione motoria e respiratoria accoglie anche molti ex pazienti Covid, ai quali la malattia ha lasciato effetti sul sistema respiratorio e muscolare.

“Prima facciamo una valutazione della capacità respiratoria e motoria del paziente con vari strumenti – spiega la specialista – e poi definiamo un piano che può comprendere una serie di esercizi per gambe e braccia, con l’obiettivo di recuperare la forza perduta a causa dei prolungati allettamenti e l’inattività”.

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Gsk prima fra le aziende farmaceutiche nella classifica Linkedin delle 25 Top Companies in Italia

Covid: cardiologa guarita, ‘4 mesi dopo ancora senza fiato, riabilitazione mi aiuta’