Adnkronos Salute e Benessere

Coronavirus: Fondazione Biogen stanzia 10 mln dollari per emergenza

Roma, 19 mar. (Adnkronos Salute) – Fondazione Biogen ha destinato 10 milioni di dollari a supporto delle comunità colpite dalla pandemia di Covid-19. Gran parte dei fondi servirà per sostenere le organizzazioni no profit operanti nelle zone più colpite, tra cui l’Italia. In particolare, Biogen si impegna a livello globale a sostenere i vari sistemi sanitari, sia supportando la disponibilità dei test diagnostici, sia sostenendo la formazione del personale sanitario, sia contribuendo alla fornitura di beni essenziali.

In Italia, il supporto di Biogen si concretizzerà, coerentemente con la propria responsabilità sociale, attraverso un impegno sia di tipo economico, sia di ‘servizio’ – su diversi fronti. L’azienda sosterrà la Croce Rossa Italiana con una donazione finalizzata a far fronte all’emergenza in corso. La Cri, infatti – si legge in una nota – è in prima linea dall’inizio dell’allerta Covid-19 in modo capillare su tutto il territorio nazionale attraverso migliaia di volontari e operatori che stanno lavorando senza sosta per sostenere la popolazione.

In merito alla salute e al benessere delle proprie persone, grazie alla collaborazione con Dynamo Academy, Biogen Italia sta invece implementando laboratori di attività per i figli dei propri dipendenti, basati sul Metodo Dynamo di Terapia Ricreativa, col fine di supportare le famiglie, dando la possibilità ai genitori di continuare la propria attività lavorativa da casa e al contempo mettendo a disposizione l’esperienza dei professionisti di Staff Dynamo a favore dei bambini e dei ragazzi durante questo periodo di chiusura forzata delle scuole. Infine, l’impegno dell’azienda è volto anche al sostegno delle associazioni di pazienti, nelle aree terapeutiche in cui opera. In questa situazione di emergenza – riferisce il gruppo – è infatti essenziale supportare le comunità di soggetti maggiormente impattati dagli eventi straordinari di queste settimane.

“Biogen crede fermamente nel valore di azioni concrete volte al supporto delle comunità in cui opera ed al miglioramento del proprio ambiente lavorativo. In un momento di difficoltà come questo – afferma Giuseppe Banfi, Amministratore Delegato di Biogen Italia – riteniamo irrinunciabile offrire immediato supporto a chi ha un vero bisogno e al contempo pensare alla sostenibilità ed alla serenità delle nostre persone. Ecco quindi che il sostegno alla Croce rossa italiana, alle associazioni pazienti con cui collaboriamo da anni e a Dynamo Camp, così come le attività a supporto dei nostri dipendenti, diventano per noi non solo una priorità, ma anche un dovere morale Il momento che stiamo vivendo verrà scritto nei libri di storia e sui testi di medicina. E’ nostra responsabilità civile e sociale, come individui prima, e poi come comunità, fare la nostra parte. Solo in questo modo riusciremo a girare prima queste pagine della nostra esistenza. E ne usciremo più forti”, conclude.

La responsabilità sociale che contraddistingue Biogen – prosegue la nota – ha guidato l’azienda fin da subito nell’affrontare questa emergenza sanitaria recependo e attuando tutte le indicazioni delle autorità per la salvaguardia della salute delle sue persone e nel pieno rispetto del personale sanitario impegnato nel contenimento dell’infezione e nella gestione delle emergenze. Pertanto, tutto il personale di Biogen Italia, di sede e di territorio, lavora in modalità ‘smart working’ da tre settimane ormai, nell’interesse della salute pubblica e dei propri collaboratori. Inoltre, l’azienda – precisa il comunicato ha adottato tutte le misure necessarie atte a garantire la continuità nella distribuzione dei propri farmaci e delle attività di farmacovigilanza, nell’interesse delle comunità di pazienti che serve.

error: Content is protected !!