Adnkronos Salute e Benessere

Coronavirus: Consulcesi, il 20% dei medici in ritardo con la telemedicina

Roma, 22 apr. (Adnkronos Salute) – “La pandemia di Covid-19 ha fatto emergere più chiaramente la scarsa cultura e conoscenza della telemedicina in Italia. Le strutture sanitarie non sono ancora pronte e almeno un operatore sanitario su cinque non ha l’adeguato know-how degli strumenti principali” di telemedicina “per affrontare il cambiamento”. Lo dichiara Andrea Tortorella, Ad Consulcesi. I dati arrivano dall’analisi dell’attività di formazione Ecm svolta da Consulcesi sulla telemedicina, in cui risulta che il 20%, circa uno su cinque, non supera il corso di formazione.

L’emergenza del coronavirus ha dimostrato quanto la telemedicina sia una risposta concreta ai bisogni dei pazienti. In questo periodo, a causa delle restrizioni ministeriali e per il timore del contagio dei ‘medici untori’, si registra un calo delle visite ambulatoriali non strettamente necessarie, con ripercussioni sull’attività lavorativa di molti medici. Ma va ricordato – prosegue Consulcesi in una nota – che l’Italia è un paese di malati cronici, con oltre il 40% di pazienti con diabete, scompenso cardiaco, diabete, patologie dermatologiche e reumatologiche. Per loro, la telemedicina è la risposta per evitare di aggravare una cartella clinica già compromessa. Per questo, Consulcesi ha voluto realizzare una nuova opera rivolta tanto ai professionisti della sanità quanto a chiunque voglia approfondire la tematica: si tratta dell’e-book ‘Health il futuro dell’assistenza sanitaria’ in partnership con il Provider Sanità In-Formazione.

Una lettura fondamentale per inquadrare l’importanza di un settore della sanità in costante evoluzione, comprendere quanto il suo sviluppo sia cruciale per un sempre maggiore efficientamento dei sistemi sanitari nazionali e quanto le moderne tecnologie – se accompagnate da un giusto approccio da parte del personale sanitario a ogni grado – possano influire in senso positivo sulla tutela della salute dei cittadini, a cominciare da coloro che vivono in aree remote e che hanno difficoltà a raggiungere anche i servizi di base. ‘E-Health il futuro dell’assistenza sanitaria’ il corso Ecm di Consulcesi fa parte di una collana dei corsi utili ‘ai tempi del coronavirus’ disponibili sul sito www.consulcesi.com.

error: Content is protected !!