in

Convegno “Il grande obeso”, venerdì 13 novembre a Varese

L’obesità rappresenta uno dei principali problemi di salute pubblica dei nostri tempi ed è considerata un’emergenza non solo sanitaria, ma anche sociale. In costante e preoccupante aumento soprattutto nei Paesi occidentali,  ha raggiunto, a livello mondiale, proporzioni epidemiche. Negli ultimi anni si è registrato, in particolare, un progressivo aumento della prevalenza della grande obesità (definita da valori di indice di massa corporea  ≥ 40 Kg/m2), che, con ragionevole approssimazione, si stima coinvolga oggi in Italia oltre 500.000 persone.

Le comorbilità che si associano all’obesità grave, come le patologie cardiovascolari, il diabete di tipo 2, le dislipidemie, la sindrome delle apnee ostruttive del sonno, alcune forme di tumori maligni,  hanno un grande impatto sulla qualità della vita e sono responsabili di un significativo aumento della mortalità. Contrastare efficacemente la grande obesità significa garantire al paziente un corretto inquadramento diagnostico, che include anche un’approfondita valutazione psicologica, una scelta appropriata degli strumenti terapeutici disponibili, dalla modifica dello stile di vita fino alla chirurgia bariatrica, e, non meno importante, un attento e costante follow-up. Data la particolare complessità di questa condizione, occorre definire percorsi di cura con una valenza multidisciplinare, per affrontare efficacemente in una prospettiva temporale di lunga durata il problema della grande obesità  e delle sue complicanze.

L’obiettivo del convegno è condividere il percorso diagnostico-terapeutico della persona affetta da grande obesità,  che, dalla diagnosi, alla terapia, al follow-up, vede impegnate in uno sforzo comune figure professionali diverse. L’A.O. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi – Polo Universitario ha tutte le professionalità necessarie per ottimizzare il già esistente percorso diagnostico-terapeutico.

Oltre a docenti dell’Ateneo dell’Insubria e specialisti dell’A.O., tra i quali il chirurgo Dott. Francesco Frattini, la dietista universitaria Dott.ssa Eugenia Dozio, la psicologa clinica Dott.ssa Eugenia Trotti, parteciperanno al convegno prestigiosi esperti, quali il Prof. Ferruccio Santini, dell’Università degli Studi di Pisa, e il Prof. Uberto Pagotto, dell’Università degli Studi di Bologna.

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Dialisi bloccata alla Cittadella S. Rocco a Ferrara

Diagnostica e nanotecnologia: nuovo biosensore in grado di aprire nuove frontiere.