in

Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente. Cinque interventi di chirurgia oncologica in diretta

f20dd2889b4f1da247865dab73540b84.f494d552e4609ab6fe39b72d495c2336Cinque interventi di chirurgia oncologica saranno eseguiti dall’èquipe chirurgica diretta da Elio Jovine in diretta video con la platea del 26° Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente, in programma il 19 e 20 novembre a Roma.

Si tratta di interventi di altissima complessità, eseguiti con regolarità all’Ospedale Maggiore, uno dei principali centri italiani per volumi di attività nel campo della chirurgia epato-bilio-pancreatica e della chirurgia laparoscopica, grazie all’esperienza maturata da Elio Jovine e dalla sua èquipe.

In particolare, il 19 novembre saranno eseguiti sullo stesso paziente due interventi, di chirurgia pancreatica e di resezione gastrica in laparoscopia, mentre il 20 saranno effettuati tre interventi, uno su un paziente con fegato cirrotico, uno di chirurgia del duodeno seguito da una difficile resezione epatica per via laparoscopica, uno di resezione del colon destro in laparoscopia.

Con Jovine saranno impegnati in sala operatoria quattro chirurghi, quattro infermieri, un anestesista. Nel 2014 all’Ospedale Maggiore sono stati effettuati circa duecento interventi sul colon, l’80% dei quali in laparoscopia, cento di chirurgia pancreatica e cento resezioni epatiche.

Il Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente, il più importante appuntamento mondiale sulla chirurgia digestiva, ha visto lo scorso anno la partecipazione di oltre  duemila iscritti. Collegate con il Congresso sale operatorie da Argentina, Australia, Belgio, Cina, Corea, Francia, Giappone, Inghilterra, Olanda, Portogallo, Singapore, Sud Africa, Spagna, Svezia e USA.

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Malattia di Parkinson: individuati i possibili fattori di rischio

Parkinson, malattia spesso trascurata e senza una cura definitiva