Questo sito contribuisce
alla audience di
Medicina e chirurgia

Chirurgia laparoscopica sempre più mini-invasiva

Eseguite al S.Anna di Ferrara le prime colecistectomie con questa tecnica: eseguire interventi chirurgici con incisioni sempre più piccole.  La sfida della chirurgia per i prossimi anni è raccolta dal gruppo di Chirurgia laparoscopica dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale e Toracica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara guidata dal Dott. Gabriele Anania, coadiuvato dal Dott. Mirco Santini sotto la direzione del Prof. Giorgio Cavallesco.  Il gruppo ha eseguito le prime colecistectomie per calcoli mediante microscopiche incisioni da 3 millimetri di lunghezza. Le procedure sono possibili grazie allo sviluppo tecnologico di strumenti appositi di piccolissime dimensioni. Le microincisioni della cute saranno praticamente invisibili a guarigione avvenuta.  La tecnica utilizzata permette un recupero ancora più accelerato rispetto alle procedure laparoscopiche ed i pazienti possono essere dimessi dopo una sola notte di ricovero.    Si punta già ad ottimizzare il decorso postoperatorio per ottenere una dimissione in giornata rendendo possibile la cura dei calcoli alla colecisti in regime di Day Surgery. La colecisti viene quindi estratta attraverso una piccola incisione al centro dell’ombelico che guarirà nascondendosi all’interno dell’ombelico. I pazienti sottoposti all’intervento innovativo sono stati dimessi nella prima giornata postoperatoria. Vista l’esperienza acquisita negli anni dai chirurghi guidati dal Prof. Cavallesco, l’obiettivo futuro è estendere ad altri interventi tale metodica.

error: Content is protected !!
/* ]]> */