Sanità

Carne equina: controlli ad Ikea e altri sequestri dei NAS

I carabinieri del NAS di Milano, dove ha sede la distribuzione per i punti vendita IKEA in Italia, stanno prelevando campioni di polpette dell’IKEA, riscontrate positive alla carne di cavallo da parte delle autorità  della Repubblica Ceca.L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna di Brescia ha comunicato il riscontro della positività per carni equine, non dichiarate in etichetta, in un campione di lasagne fresche prelevate dal NAS di Padova, in applicazione del monitoraggio disposto dal Ministero della salute, in un supermercato di Verona.Le “Lasagne all’Emiliana”, da 2.500 gr., lotto n. 10213 con scadenza 30/03/2013, risultate positive alla prova per la ricerca di carni equine, sono state prodotte e confezionate dalla ditta EUROCHEF ITALIA s.r.l. di Sommacampagna (VR), che ha utilizzato carne in blocchi congelati da 20 kg proveniente dalla ditta S.A.V. srl di Sona (VR), sulla quale in queste ore sono in corso verifiche.

Sul primo caso di positività, che riguardava la ditta “PRIMIA” di San Giovanni in Persiceto (BO) e la DIA di Calcinato (BS), le verifiche effettuate dal NAS di Brescia  hanno consentito di accertare che la carne era fornita da:

DIPAR di Cazzago San Martino (BS), che a sua volta si rifornisce da altra ditta nazionale sulla quale sono in corso accertamenti;

RIPAMONTI CARNI di Oggiono (LC), la quale afferma di operare la macellazione di capi di bestiame provenienti da allevamenti polacchi, tedeschi e francesi.

I NAS hanno prelevato, oggi ulteriori 24 campioni riferiti a 8 marche diverse, che portano cosi a 316 i campionamenti per 129 marche.

Il Ministro della Salute, prof. Renato Balduzzi, sottolinea “l’alta professionalità del Nas, che non hanno smesso di lavorare per la tutela della salute dei cittadini e per il contrasto a quella che sembra sempre di più una colossale frode, durante tutto il fine settimana”: “I tecnici del Ministero della Salute a tutti i livelli sono impegnati per rassicurare i cittadini. Al momento non si riscontra alcun allarme per la salute. L’Italia conferma anche in questa occasione il primato della sicurezza alimentare a livello comunitario. I campioni prelevati fino sono praticamente ad oggi il doppio di quelli raccomandati dalle disposizioni UE”. La vicenda è seguito con costante attenzione dal Ministro Balduzzi, il quale ha inviato il direttore generale  per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione del Ministero della Salute, Silvio Borrello, a Bruxelles, dove nel pomeriggio parteciperà, insieme alla delegazione italiana, al vertice sullo scandalo della carne equina. Il Ministero della Salute riferirà in sede europea che i controlli in Italia vengono effettuati dagli uffici del Ministero in collaborazione con i Carabinieri del Nas.

 

 

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!