';

Cancro al colon: le cellule tumorali si mimetizzano per diffondersi

La scoperta tutta italiana apre nuove prospettive a livello diagnostico

images (2)Le cellule tumorali del cancro al colon hanno la capacità di mimetizzarsi. Si tratta di un espediente che le rende difficili da individuare e che spesso porta a metastasi anche agli altri organi. La scoperta è il frutto della ricerca di un team di italiani e i srisultati sono stati pubblicati anche su Gastroenterology.

I ricercatori dell’Istituto clinico di Rozzano (Milano) hanno notato che le cellule tumorali si rivestono con cellule della parete intestinale per muoversi indisturbate all’interno dell’organismo e raggiungere altri organi come il fegato.

“La scoperta effettuata nel Laboratorio di gastroenterologia molecolare dell’Humanitas – riferiscono gli autori – è fondamentale per l’elaborazione di nuove strategie da usare contro la malattia. Il cancro al colon è uno dei più aggressivi. Nel mondo causa più di 600 mila morti l’anno e inoltre è diagnosticabile solo in fase avanzata, quando ormai si è diffuso anche agli altri organi”.

Grazie a questo lavoro, si aprono nuove prospettive a livello diagnostico tra cui la possibilità di prevedere il grado di aggressività del tumore e la sua capacità di diffondersi mediante metastasi, con una precisione maggiore rispetto al convenzionale esame istologico.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento

close
error: Content is protected !!