in

Campobasso: 11 novembre alta formazione con i medici giapponesi. Arriva una nuova tecnica per curare i tumori

Pubblicità

download (13)Un corso di alta formazione di profilo nazionale, che ha coinvolto solo sei ospedali in tutt’Italia, “approderà” mercoledì 11 novembre dalle ore 9.00 alla Fondazione “Giovanni Paolo II” di Campobasso. Promotore dell’evento il professor Marcello Ingrosso, docente dell’Università Cattolica e Responsabile dell’Unità Operativa di Endoscopia Digestiva.

Si parlerà di una innovativa tecnica messa a punto da medici giapponesi, per la rimozione di formazioni neoplastiche superficiali che si formano nel colon-retto.

E’ opportuno che le suddette lesioni vengano asportate in un unico pezzo (en bloc) ma questo, purtroppo, non è possibile per formazioni più grandi di 20 millimetri che possono essere rimosse soltanto in diversi frammenti. Questo limite impedisce la precisa valutazione istopatologica ed aumenta il rischio di recidiva locale.

Gli endoscopisti giapponesi hanno sviluppato questa nuova tecnica che permette la resezione “en bloc” di lesioni del colon-retto anche di grandi dimensioni; mercoledì 11 novembre saranno a Campobasso per illustrare personalmente questa metodica. Vista la particolarità dell’argomento, il corso è riservato a endoscopisti esperti.

What do you think?

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

ASl Olbia: inaugurato “il mese dell’appropriatezza prescrittiva”

XIV Congresso SIMIT a Catania: tubercolosi, malaria e scabbia,”vecchie” malattie che ritornano