Eventi

“Buon Samaritano”, raccolta straordinaria di prodotti alimentari sabato 16 marzo 2013

Sabato prossimo, 16 marzo, dalle ore 9.00 alle 19in quattro negozi Coop del nostro territorio (Castelfranco di Sotto, Ponticelli – Santa Maria a Monte, San Miniato, Santa Croce sull’Arno), si terrà la raccolta straordinaria di prodotti alimentari nell’ambito del progetto “Buon Samaritano”.Davanti a questi negozi saranno presenti volontari del progetto che distribuiranno materiale informativo sull’iniziativa e ritireranno i prodotti alimentari per essere subito destinati al progetto, e, quindi, alle famiglie in difficoltà.

Tale progetto,  che è attivo da maggio 2010,  è nato per dare concretezza alle finalità della Legge n. 155/2003 (“Disciplina della distribuzione dei prodotti alimentari a fini di solidarietà sociale”, cosiddetta legge del Buon Samaritano) relative al riutilizzo, a fini sociali, dei generi alimentari rimasti invenduti nelle strutture della grande e piccola distribuzione (supermercati o negozi) o della ristorazione collettiva (mense scolastiche o aziendali).

L’originalità e la particolarità di questo progetto sta nel fatto che tutti i prodotti alimentari che vengono raccolti entrano direttamente nelle case delle famiglie in difficoltà o in condizioni di povertà.

Il fenomeno della precarietà economica e del disagio sociale è molto presente anche nei nostri Comuni, e quindi, dal 2010, il Progetto ‘Buon Samaritano’ si è occupato di distribuire più di 6000 pacchi spesa a più di 700 famiglie.

Uno sforzo molto importante, tutto sostenuto dall’impegno quotidiano del volontariato locale che, tutto l’anno, ogni mattina, dal lunedì al sabato,  ritira i prodotti invenduti presso i negozi COOP e li trasporta, con i mezzi messi a disposizione da AUSER zonale, al magazzino centrale del progetto, dove vengono selezionati, messi in appositi sacchetti e dati alle famiglie autorizzate dai servizi sociali.

La crisi economica e il conseguente disagio sociale di tante famiglie, specialmente quelle con bambini anche piccoli, è ancora fortemente presente nelle nostre zone, e quindi la necessità di avere a disposizione prodotti alimentari da poter distribuire per aiutare queste famiglie è molto forte e di assoluta necessità, anche in conseguenza del consistente aumento delle richieste di aiuto e delle ridotte disponibilità di risorse che i comuni sono in grado di mettere in campo.

Si chiede, quindi, la collaborazione di tutti per fare di questa giornata un momento di grande solidarietà civile, rivolto a persone che vivono accanto a noi, e a molti bambini anche piccoli, che potranno, in questo modo, ricevere un aiuto concreto e basilare per superare i momenti più difficili di tante difficoltà quotidiane.

Ricordiamo che possono fruire degli interventi del progetto i cittadini residenti nei comuni di San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno e Santa Maria a Monte che versino in condizioni di povertà (compresi gli stranieri e gli apolidi secondo quanto previsto dalla normativa vigente) e che abbiano per questo motivo presentato domanda di aiuto ai servizi sociali di questi comuni o alla Caritas Diocesana.

Il Progetto vede impegnati in prima linea i comuni di  San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Valdarno e Santa Maria a Monte, nonché Auser zonale Pisa, Misericordia  di Santa Croce, Arci Solidarietà zona del cuoio, Associazione “Le querce di Mamre”, Associazione “Il Samaritano”, Caritas Diocesana, Unicoop firenze – sez. Soci Valdarno, Cooperativa sociale “La Pietra d’Angolo”, Cooperativa sociale  “Lo Spigolo”, SdS Valdarno Inferiore, Ausl 11.

 

 

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!