Benessere e alimentazione Salute Top news

Vivere meglio rispettando gli animali

La giornata mondiale degli animali, che si celebra il 4 ottobre, ha come scopo quello di aumentare lo status degli animali per migliorare il loro benessere in tutto il mondo. Perciò più che di una festa, si tratta di unire gli sforzi dei movimenti che si battono contro lo specismo, per diffondere maggiore consapevolezza ed educazione sulle varie questioni che riguardano questi esseri senzienti. In questa giornata, le associazioni animaliste ed ambientaliste organizzano numerose iniziative e manifestazioni, nelle quali si sottolinea l’importanza del rispetto degli habitat naturali per promuovere la convivenza tra uomini e animali e per salvaguardare la biodiversità.

 

Per celebrare la giornata mondiale degli animali il WWF propone l’”Urban Nature, la Festa della natura in città” per coinvolgere cittadini, associazioni e scuole in eventi di sensibilizzazione. Anche l’ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali, è sceso in piazza e il vice presidente, Massimo Pigoni, osserva: “Oggi più che mai è importante ricordare l’importanza vitale del rispetto per gli animali e per l’ambiente. Sappiamo che tutte le epidemie e pandemie possono essere riferite ad un degrado ambientale, e purtroppo in questo senso una parte da leone la fa la produzione della carne e l’allevamento intensivo. Tornare nelle piazze italiane in questo momento è per noi una dichiarazione d’amore ma anche di intenti. Perché il rispetto e la tutela degli animali e conseguentemente dell’ambiente, è l’unica strada percorribile“.

 

Le maggiori associazioni del settore che riuniscono medici veterinari e imprese dell’alimentazione animale e dei farmaci veterinari (Anmvi, Fnovi, Simevep, Enpav, Aisa, Ascofarve e Assalzoo) colgono, con questa giornata, l’occasione per ricordare che per garantire il benessere degli animali, sia d’affezione, sia da allevamento, le cure veterinarie sono essenziali. Sottolineando che gli alimenti e le prestazioni veterinarie per gli animali da compagnia sono gravati da un’aliquota IVA al 22%, come per i beni di lusso.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!