in

Banca dati dei Farmaci: colmato vuoto nell’informazione scientifica

aifa-farmaciLa Banca dati dei farmaci che l’AIFA ha messo a disposizione di cittadini e operatori è una realizzazione importante, che pone la nostra Agenzia del farmaco all’avanguardia nella comunicazione al cittadino e all’operatore sanitario” dice il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, senatore Andrea Mandelli, intervenuto alla Conferenza stampa di presentazione della Banca Dati ufficiale dei Farmaci.

Nel web italiano, a scarseggiare non è l’informazione medico-scientifica in sé, ma quella di qualità. Con l’iniziativa dell’Agenzia si è creata una fonte di informazione certificata e affidabile in un settore, quello del farmaco, in cui il cittadino spesso è esposto a indicazioni e suggerimenti non corretti” prosegue Mandelli. “Peraltro, la struttura e i contenuti della Banca dati, che è completa dei foglietti illustrativi delle 64.000 confezioni in commercio in Italia, consente anche al farmacista in farmacia una diversa gestione della dispensazione del farmaco, a tutto vantaggio del cittadino. Non possiamo quindi che complimentarci con il Direttore generale dell’AIFA, professor Luca Pani, e con tutta l’Agenzia”.

Written by Emilio Lanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Tumore del polmone: è sempre emergenza

Capelli in caduta libera? Prevenire è meglio che curare