Questo sito contribuisce
alla audience di
Sanità

Atto Aziendale della Asl di Olbia: la Conferenza Socio Sanitaria rinvia la seduta

Atto Aziendale della Asl di Olbia: la Conferenza Socio-Sanitaria rinvia la discussione e approva l’apertura di tavoli tecnici volti ad analizzare il documento di programmazione dell’Azienda Sanitaria.Questa mattina a Olbia si è riunita la Conferenza Provinciale sanitaria e socio-sanitaria per discutere l’atto aziendale della Asl di Olbia, il documento elaborato dall’Azienda sulla base delle normative nazionali e delle linee di indirizzo emanate dalla Giunta Regionale: l’Atto Aziendale è il documento che definisce nel suo insieme l’organizzazione e il funzionamento dell’Azienda sanitaria gallurese.Questa mattina l’Atto è approdato in Provincia davanti alla Conferenza sanitaria e socio-sanitaria, di cui è previsto il parere obbligatorio, ai sensi degli artt. 9, comma 3, e 15, comma 2 lett. B, della Legge Regionale 10/2006. “Propongo, anche a fronte di una circolare regionale che posticipa di 30 giorni l’approvazione degli Atti Aziendali delle Asl, di rinviare la discussione, così da costituire un tavolo di lavoro tecnico che possa, con la collaborazione dei vertici della Asl di Olbia, portare ad una massima condivisione del documento”, ha detto ad apertura de lavori il vice-presidente della Provincia Pietro Carzedda.“Siamo disponibili sin da oggi a calendarizzare una serie di incontri tra i vari Amministratori, perché il nostro intento è quello di proporre all’Assessorato regionale un atto condiviso dal territorio”, ha detto il direttore generale Giovanni Antonio Fadda, con lui anche il direttore amministrativo Giorgio Tidore e il direttore sanitario Maria Serena Fenu.Questa mattina nella sede della provincia di via Nanni erano presenti una ventina di sindaci in rappresentanza del territorio gallurese: gli amministratori hanno approvato all’unanimità la proposta del vice-presidente Carzedda di rinviare la riunione. Tra gli interventi, il primo cittadino di La Maddalena, Angelo Comiti, ha precisato come la “politica sanitaria la deve fare il Consiglio Regionale, non può scaricare ad altri responsabilità che non gli competono”. La seduta della Conferenza Socio Sanitaria è stata riconvocata per martedì 22 gennaio prossimo.L’Atto Aziendale della Asl di Olbia “che non poteva non tener conto del Decreto “Balduzzi”, della Spending Review, della L. R. 21 del 7.11.2012, e della D.G.R. n. 43/12 del 30.10.2012, è un Atto che, utilizzando tutti gli strumenti possibili nel quadro normativo, è in grado di salvaguardare e migliorare l’attività assistenziale esistente in coerenza con i bisogni della popolazione”.Oltre alla missione e alla strategia dell’azienda, sono presenti nel documento le figure e le strutture che vanno a formare l’azienda nel suo complesso; “L’Atto Aziendale proposto è il documento più adeguato che, compatibilmente con le normative vigenti e gli standard di accreditamento, consente di dare le migliori risposte alle esigenze del territorio; come sempre siamo però aperti al dialogo e al confronto con gli amministratori”, ha concluso Fadda.

 

 

error: Content is protected !!
/* ]]> */