Questo sito contribuisce
alla audience di
Sanità

Aperto il nuovo reparto di Medicina d’Urgenza dell’ospedale Molinette di Torino

E’ iniziata l’attività nel nuovissimo reparto di Medicina d’Urgenza dell’ospedale Molinette. A sei anni dall’idea iniziale, gli sforzi del compianto professor Valerio Gai sono stati coronati da successo.

Un vero e proprio gioiellino di 1500 metri quadri: 7 camere a 2 letti con rispettivo bagno, un’area semintensiva per i malati più critici con 3 stanze singole e 1 stanza a due letti, 2 letti di isolamento aereo in stanze a pressione negativa per malati con malattie infettive contagiose, per un totale di 21 posti letto. Tutte le tecnologie più moderne sono disponibili al letto di ogni paziente, monitor, ventilatori non invasivi, pompe da infusione, ecc.. I lavori sono durati quasi tre anni. L’importo dei lavori edili ed impiantistici ammonta a 3 milioni di euro erogati dalla Regione Piemonte. Mentre per le attrezzature e gli arredi sono stati spesi 1.500.000 euro, di cui 1.200.000 finanziati dalla Compagnia di San Paolo ed i restanti dalla Regione Piemonte.
Il nuovo reparto di terapia semintensiva, diretto dal dottor Corrado Moiraghi, risponde al modello di gestione del paziente per livelli di intensità di cura, rappresentando il livello intermedio tra terapia intensiva di tipo rianimatorio e degenza ordinaria per acuti (ovvero una via di mezzo tra un reparto di Medicina ed uno di Rianimazione). Insomma un salto di qualità rispetto al passato.
Il reparto si inserisce nell’ambito della didattica universitaria: la Scuola di specializzazione in Medicina e Chirurgia di Accettazione e d’Urgenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino, può ora offrire ai medici specializzandi una struttura in grado di rispondere appieno alle loro necessità formative sul campo.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */