Questo sito contribuisce
alla audience di
Benessere e alimentazione Top news

Alimentazione e salute: i farmacisti ne discutono in un convegno a Foggia

Il tema della sana e corretta alimentazione come vera prevenzione di svariate patologie sempre più in aumento nei paesi sviluppati è ormai di comune interesse. L’attenzione verso uno stile di vita corretto ha raggiunto ormai livelli elevati ed è destinata comunque ad aumentare
Sempre più si sente parlare di stile di vita sano, di rispetto di regole basilari, di utilizzo di cibi sani, tutti concetti che stanno bene a cuore a chi opera nei confronti dei consumatori finali.

Non è da meno il settore farmaceutico, dove il ruolo del farmacista, ma più in generale delle farmacie, assume sempre più quello di consigliere verso chi ogni giorno viene “bombardato” da una serie infinita di prodotti e di proposte alimentari.
La conoscenza, da parte dei farmacisti, delle ultime scoperte, e dei concetti chiave che guidano una sana e corretta alimentazione, così come dei prodotti definiti nutraceutici, diventa quindi fondamentale per informare il consumatore.

L’Ordine dei Farmacisti di Foggia, sensibile a queste tematiche, nell’ambito dei corsi e.c.m. rivolti ai farmacisti della provincia (che consentono l’ottenimento di crediti formativi per la professione) ha organizzato per sabato 26 maggio (ore 08.30, presso l’Ordine dei Farmacisti) un convegno intitolato “Alimentazione e Salute: Alimenti funzionali e Nutraceutica”.

L’evento si ripropone di evidenziare e discutere i vari aspetti interdisciplinari, di stretta competenza del Farmacista, relativi agli alimenti funzionali, integratori alimentari e nutraceutica in generale.

Parlare di dieta mediterranea e non conoscere con certezza il contenuto in proteine o, a volte, in micotossine delle farine e macinati utilizzati per la preparazione di pasta o pane, potrebbe non solo diminuire l’alto valore socio-economico della dieta mediterranea, ma addirittura determinare problemi di intolleranza alimentare nel consumatore. L’aumento di intolleranze alimentari e patologie connesse, fino a possibili neoplasie del tratto gastro-enterico, sono aspetti strettamente correlabili alla alimentazione e non possono essere più trascurati. Quindi la correlazione alimento-salute è sempre più stretta e meritevole di ulteriori indagini.

In questo contesto non mancherà il contributo di un’azienda operante nel settore alimentare, che sta investendo gran parte della sua produzione su alimenti ed elementi che contribuiscono a fornire ai consumatori cibi genuini e, in alcuni casi, nutraceutici.
E’ il caso del Pastificio Granoro di Corato (Ba), che offrirà per l’evento, in un connubio utilissimo con il mondo farmaceutico, un contributo incondizionato alla causa della sana alimentazione, avendo già ottenuto recenti riconoscimenti e certificazioni nel campo pastario, grazie all’immissione sul mercato di linee di prodotti (Cuore Mio, ad esempio) che agiscono attivamente riducendo i valori del colesterolo grazie a una fibra solubile mescolata alla semola della pasta (il betaglucano).

Granoro porterà dunque la viva testimonianza di un’azienda impegnata quotidianamente a sperimentare nuove tecnologie produttive, finalizzate all’ottenimento di prodotti in grado di fornire valori utili per la salute dei consumatori, non sempre purtroppo al primo posto della catena produttiva delle aziende impegnate nel food. E soprattutto contribuirà ad offrire ai farmacisti gli strumenti di competenza indispensabili per consigliare il consumatore in modo corretto e nel contempo resistere, quando necessario, alla grande pressione dei mass-media.

Aggiungi un commento

Clicca qui per aggiungere un commento

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

error: Content is protected !!
/* ]]> */