Sanità

A Casoli apre la Rsa, oggi arrivano i pazienti

Arriveranno oggi a Casoli i primi pazienti trasferiti dalla ex Paolucci di Chieti, a seguito del provvedimento del sindaco Francesco Ricci che ha ordinato la chiusura di alcune sttutture del gruppo Villa Pini.

Si tratta di dieci malati che saranno accolti nella Rsa, in via del Campo Sportivo, ultimata di recente.

Dotata di 20 posti letto, che saranno interamente occupati in questi giorni con l´arrivo di altri 10 pazienti sempre provenienti dall´ex Paolucci, la Rsa sarà gestita nell´immediato da personale infermieristico della Asl, individuato con un avviso interno e remunerato con l´istituto delle prestazioni aggiuntive, sempre nel rispetto delle garanzie contrattuali in quanto a turni di riposo e altro. Stesso discorso per i medici, perché al momento le attività saranno seguite dagli specialisti della Geriatria e Lungodegenza di Casoli.

Per i servizi, invece, quali pulizie e lavanderia, sono stati estesi i contratti di appalto in corso, mentre i pasti vengono preparati nella cucina dell´Ospedale di Casoli e trasportati nella Rsa nel rispetto delle norme igieniche e di sicurezza alimentare.

"I pazienti trasferiti a Casoli sono ultra 65enni – rassicura il Direttore Generale Francesco Zavattaro – sono autosufficienti e affetti esclusivamente da patologie di tipo geriatrico, molti non hanno nemmeno una storia psichiatrica alle spalle. La Rsa, pertanto, viene utilizzata per gli scopi che le sono propri e per i quali è stata realizzata: accogliere la popolazione anziana che ha bisogno di assistenza specializzata".

Altri ricoverati nelle strutture psichiatriche del gruppo Angelini saranno trasferiti anche all´ospedale di Gissi, che ha riservato loro un intero piano dell´ospedale con 20 posti letto. Anche lì saranno ricoverati pazienti geriatrici, mentre altri 20 affetti da malattia mentale andranno a Guardiagrele, dove l´ospedale era già dotato di un servizio per la diagnosi e cura della patologia psichiatrica.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Facebook Page

Facebook Pagelike Widget
error: Content is protected !!