Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Salute: Oms, europei vivono sempre di più ma troppe differenze fra Paesi

Roma, 12 set. (AdnKronos Salute) – Gli europei vivono vite sempre più lunghe e sane, ma i progressi non sono uniformi in tutto il territorio del Vecchio continente. Lo afferma un nuovo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità: nella Regione europea, nel dettaglio, si vive in media oltre un anno in più rispetto a 5 anni fa. Tuttavia, esiste ancora più di un decennio di differenza (11,4 anni) tra Paesi con l’aspettativa di vita più alta e più bassa.

Le percentuali di tabagisti sono le più alte al mondo, con una persona su 3 sopra i 15 anni che fuma. Mentre l’uso dell’alcol risulta in generale calo, il consumo fra gli adulti rimane ancora, anche in questo caso, il più alto del mondo. I livelli di consumo variano da Paese a Paese, da 1 a 15 litri pro capite ogni anno.

Oltre la metà della popolazione europea risulta inoltre sovrappeso e le tendenze sia per il sovrappeso che per l’obesità negli adulti sono su in rialzo in gran parte dell’Europa, con notevoli variazioni tra i Paesi. Ancora, i tassi di vaccinazione infantile stanno migliorando in generale in tutta Europa, ma recenti epidemie di morbillo e rosolia in alcuni Paesi stanno mettendo a repentaglio la capacità di eliminare queste malattie, segnala l’Oms.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
error: Content is protected !!
/* ]]> */