Questo sito contribuisce
alla audience di
Adnkronos Salute e Benessere

Pediatria: Usa, 9.000 bambini morti in 18 anni per farmaci oppioidi e droghe

Roma, 28 dic. (AdnKronos Salute) – Negli Stati Uniti circa 9.000 fra bambini e adolescenti sono morti per avvelenamento da farmaci oppioidi e droghe tra il 1999 e il 2016. Cifre che mostrano un tasso di mortalità quasi triplicato nel tempo, a circa 1 su 100.000, in base ai dati dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Gli antidolorifici con obbligo di ricetta risultano implicati nel 73% dei decessi (6.561), la maggior parte non intenzionale (quasi l’81%).

Coinvolti soprattutto bambini maschi bianchi non ispanici, ma nel tempo i giovani neri non ispanici hanno rappresentato una percentuale sempre maggiore di morti. I più alti tassi di mortalità annuali durante i 18 anni esaminati nello studio sono risultati tra gli adolescenti dai 15 ai 19 anni, con l’eroina implicata in quasi 1.900 morti.

La ricerca si è basata sui dati dei certificati di morte, quindi gli autori avvertono che esiste la possibilità che sia stata classificata erroneamente la causa di decesso. Ma in ogni caso sollecitano legislatori, funzionari della sanità pubblica, medici e genitori a implementare misure protettive per affrontare questo crescente problema di salute pubblica.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

Gruppo Salatto
error: Content is protected !!
/* ]]> */