Home / Eventi / Infertilità: il 16 gennaio incontro organizzato da Procrea per parlarne

Infertilità: il 16 gennaio incontro organizzato da Procrea per parlarne

3521_Procrea_esternoweb-797929«La prima regola per combattere l’infertilità e riuscire a coronare il sogno di quanti aspirano a diventare genitori  è fare informazione». Ne è convinto il centro per la fertilità ProCrea di Lugano (www.procrea.ch) che organizza sabato 16 gennaio un incontro con le coppie che sono alla ricerca di un figlio.

«L’obiettivo è parlare apertamente di quali sono i problemi di infertilità e quali le possibili soluzioni», spiega Alessandro Verza, ginecologo e specialista in Medicina della riproduzione del centro ProCrea. «Davanti al desiderio di diventare genitori e ad una maternità che non arriva, spesso le coppie non si pongono domande nella convinzione che tanto, prima o poi, la gravidanza arriverà».

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l’infertilità in una coppia quando questa, dopo due anni di rapporti non protetti, non arriva ad una gravidanza. «Il fattore tempo è un campanello d’allarme», continua Verza. «Il fattore tempo è anche il primo ostacolo che ci troviamo a combattere quando una coppia è alla ricerca della gravidanza. Infatti più avanza l’età più si abbassa la capacità fertile non solamente nella donna, ma anche nell’uomo».

Fare chiarezza e individuare il problema sono i primi passi da fare. «La procreazione assistita può dare delle risposte, ma talvolta da sola non basta e in alcuni casi non è la soluzione. Le tecniche di fecondazione necessitano oggi del supporto di una diagnostica approfondita che vada ad considerare la genetica per capire come meglio intervenire per arrivare al buon esito della terapia. Una gravidanza non è un risultato matematico, ma un cammino che la coppia fa insieme con un intero staff composto da medici, biologi, aiuto medico e, se necessario, anche psicologi».

Tra i pochissimi centri dedicati alla fertilità dotato di un proprio laboratorio di genetica molecolare, ProCrea mette a disposizione la propria struttura e il proprio personale per approfondire i temi legati all’infertilità, alle tecniche di procreazione assistita e all’ovodonazione. Nel pomeriggio di sabato 16 gennaio, alle 14.15 è previsto un incontro formativo e di presentazione del centro. A seguire è possibile approfondire i temi direttamente con gli specialisti.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e aperta a tutti previa registrazione contattando la segreteria di ProCrea al numero +41.91.92455.55 (per chi chiama dall’Italia +39.02.600.630.41) oppure inviando una mail a info@procrea.ch indicando nell’oggetto “giornata porte aperte 16 gennaio”. ProCrea si trova in via Clemente Maraini 8 a Lugano (Svizzera).

Programma

Ore 14: apertura del centro

Ore 14.15: incontro con lo staff

Accoglienza ed introduzione – Gian Piero Brunello, direttore di ProCrea

Trattamenti della PMA” – Cesare Taccani, specialista in Medicina della riproduzione

Analisi genetiche in PMA” – Alessandro Verza, specialista in Medicina della riproduzione

La biologia nella medicina della riproduzione” – Federico De Angelis e Simona Cuomo, biologi

L’accompagnamento durante i trattamenti” – Michela Mondoloni, aiuto medico

Ore 15.30: rinfresco

ProCrea – Con una lunga esperienza nel campo della medicina della riproduzione, ProCrea è il maggiore centro di fertilità della Svizzera ed è un polo di riferimento internazionale. ProCrea è composto da un’équipe professionale di medici, biologi e genetisti specialisti in fisiopatologia della riproduzione. Unico centro svizzero ad avere al suo interno un laboratorio accreditato di genetica molecolare (www.procrealab.ch), ProCrea esegue analisi genetiche per lo studio dell’infertilità con tecniche d’avanguardia. La sede principale è a Lugano in via Clemente Maraini, 8. www.procrea.ch.

 

About gosalute

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top
Translate »