Benessere e alimentazione

Garcinia Cambogia, la “panacea” per il dimagrimento

Un  integratore alimentare totalmente naturale in grado di bruciare i grassi e favorire il dimagrimento di chi l’assume. Si chiama Garcinia Cambogia ed è una “panacea” consigliata da medici e nutrizionisti (tra questi il Dottor Oz), che consente di eliminare il grasso in eccesso e combattere la cellulite. Studi effettuati hanno messo in evidenza  che le proprietà  derivano dall’acido idrossiacetico contenuto nella scorza del frutto di tamarindo, di cui costituisce il principale ingrediente.  Riferiscono i ricercatori che “i principi contenuti nell’acido idrossiacetico agiscono inibendo la produzione di un enzima responsabile della trasformazione degli zuccheri in grasso. In questo modo Garcinia Cambogia permette di espellere le sostanze in eccesso senza assimilarle e favorisce il benessere psico-fisico grazie alle sue capacità di alzare i livelli di serotonina nel nostro corpo”. Si è visto che diversi altri integratori alimentari sfruttano tali principi per ottenere i medesimi risultati. Ma i pareri inerenti la reale efficacia della sostanza in questione sono contrastanti proprio perché  è difficile capire quanto i risultati ottenuti siano legati alla stessa o a un mero effetto “placebo” dovuto alla sugestione.

La Garcinia Cambogia è costituita principalmente da composti naturali e quindi non dovrebbe presentare particolari controindicazioni. Tuttavia, come ogni altra sostanza ingerita può presentare alcuni effetti collaterali, come: dolori addominali, disturbi intestinali e mal di testa, problemi per lo più legati a un aumento nella posologia piuttosto che a un effettiva ipersensibilità. Non esistono, al momento, test scientifici che leghino l’insorgere di tali disturbi al tipo di integratore assunto. Un uso smodato, o meglio un abuso di tale sostanza ha dimostrato un effettivo insorgere di “forme di tossicità epatica e malattie legate a un aumento spropositato della produzione di serotonina sintetizzata nel cervello”. Il suo sempre maggior utilizzo richiede certamente verifiche più approfondite e mirate in modo da poter escludere ogni dubbio sui reali benefici che tale sostanza può apportare al nostro organismo.

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica

GoSalute e InFormaTv insieme per l’informazione scientifica